IMU 2013

Novità in base al decreto legge del 21 maggio 2013 n. 54

Con decreto legge del 21 maggio 2013, il Governo ha stabilito di sospendere il pagamento della prima rata dell’IMU, il 17 giugno 2013, per le seguenti categorie di immobili:

 A) ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE . Per pertinenze si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di una unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente  all’abitazione principale. Sono esclusi dalla sospensione i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1 (abitazione signorile) – A/8 (Abitazioni in ville) e A/9 (Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici e storici)

Rientrano nel regime di sospensione anche gli alloggi equiparati dal Comune di Vittuone alle abitazioni principali, ossia quelli appartenenti ad anziani e disabili che abbiano acquisito la residenza presso istituti di ricovero, a condizioni che detti alloggi non risultino locati a terzi.

B) Unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale dai soci assegnatari, comprese le relative pertinenze, nonché alloggi di edilizia residenziale pubblica  regolarmente assegnati dall’Aler.

C) Terreni agricoli e fabbricati rurali.

 Per tutte le altre categorie di fabbricati, invece, resta ferma la data del 17 giugno 2013 per il pagamento dell’acconto, che deve essere effettuato utilizzando le medesime aliquote 2012, in misura pari al 50% dell’importo annuale.

 Le aliquote sono:

-          0,40% per le abitazioni principali censite nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, con detrazione di euro 200 + euro 50 per ogni figlio  di età non superiore ai 26 anni che dimori abitualmente e risieda anagraficamente nell’immobile adibito ad abitazione principale.

-          0,76% per gli alloggi e relative pertinenze concesse in locazione ai parenti di primo grado.

-          0,96% per tutti gli altri fabbricati.

 Si rammenta che per i fabbricati di categorie D, diversi da quelli di cat. D5, il coefficiente moltiplicatore  nel 2013 passa da 60 a 65.

 Di seguito è possibile visionare il Regolamento IMU, le aliquote e la relativa modulistica

Accedi liberamente alla procedura on-line e calcola  l'ammontare della tua imposta, è sufficiente disporre della rendita catastale. Premi sull'immagine sottostante per accedere al servizio. 
ATTENZIONE: per calcolare correttamente la rata occorre modificare manualmente l'aliquota nell'apposito campo a seconda della propria casistica.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (CC N. 28.pdf)Aliquote anno 2013 389 kB09.12.2013
Scarica questo file (RAVVEDIMENTO PERSONE GIURIDICHE 2012.pdf)Ravvedimento persone giuridiche 170 kB10.06.2013
Scarica questo file (RAVVEDIMENTO PERSONE FISICHE 2012.pdf)Ravvedimento persone fisiche 168 kB10.06.2013
Scarica questo file (richiesta rimborso IMU.pdf)Richiesta rimborso  174 kB30.05.2013
Scarica questo file (rateizzazione.pdf)Richiesta rateizzazione 171 kB30.05.2013
Scarica questo file (dichiarazione congiunta.pdf)Dichiarazione congiunta 168 kB30.05.2013
Scarica questo file (uso gratuito.pdf)Uso gratuito 174 kB30.05.2013
Scarica questo file (nota al contribuente.pdf)Informativa al contribuente 168 kB22.05.2013
Scarica questo file (GC N. 17 DEL 31.01.2013.PDF)Delibera aree fabbricabili 2013 207 kB22.05.2013